venerdì 8 luglio 2016

Modi di dire: “tu sei un tattameo”

Definire una persona un “tattameo” significa darle dello sciocco, dell’ingenua, ma anche, per timidezza o pudore, poco attiva, poco sveglia.
L’etimologia è incerta. Potrebbe derivare dal verbo popolare “tattamellare”, voce che esprime la frequenza dei battiti della lingua di chi parla molto senza poi dire niente di sensato. Oppure, da “tattera/ara” dal tedesco “zatar”, in origine cencio, straccio, inteso poi come “cosa di poco conto”.
Roberto Di Ferdinando

Nessun commento:

Posta un commento