martedì 30 aprile 2019

Via delle Caldaie

Foto di Roberto Di Ferdinando


lunedì 29 aprile 2019

Antiche insegne resistono: Via Romana

Foto di Roberto Di Ferdinando

sabato 27 aprile 2019

venerdì 26 aprile 2019

martedì 23 aprile 2019

Il Faggio

Giardino della Gherardesca - Borgo Pinti
“Nella mitologia, il faggio è simbolo di protezione, saggezza e conforto. […] . Inoltre quest’albero simboleggia la conoscenza di passato, presente e futuro. […] Johannes Gutenberg aveva inventato il torchio tipografico dopo aver intagliato un carattere da un blocco di legno di faggio e averlo avvolto nella carta. Quando l’aveva estratto dall’involucro, si era accorto che il carattere aveva lasciato un’impronta sulla carta. Questa scoperta avrebbe portato all’invenzione della stampa. […]”
(Tratto da: “Piccolo Manuale dello Shinrin Yoku” di Bettina Lemke)

Firenze

Foto di Roberto Di Ferdinando

sabato 20 aprile 2019

giovedì 18 aprile 2019

martedì 16 aprile 2019

Movida ottocentesca

“La movida molesta esisteva già nel 1865, quando alcuni cittadini lamentavano che «si continua in alcuni caffè fino a notte avanzata a raccogliere una società che colle agitate questioni fra i vapori dell’ultimo punch tiene desta tutta la contrada». E nemmeno il tira e molla fra Comune ed esercenti abituati ad allargarsi troppo sul suolo pubblico coi tavolini è una novità di questi giorni. Ancora non si parlava dehors, ma il contenzioso era simile.”
(Tratto da: “Il rapporto tra i locali e i fiorentini nel saggio di Bertini”, di Enrico Nistri, pubblicato sul Corriere Fiorentino del 14 aprile 2019)

Proverbio Toscano del Giorno

"Se direm d'altri, altri dirà di noi"

lunedì 15 aprile 2019

Proverbio Toscano del Giorno

"Non ti rallegrar del mio duolo, chè quando il mio sarà vecchio, il tuo sarà nuovo"

giovedì 11 aprile 2019

lunedì 8 aprile 2019

Proverbio Toscano del Giorno

"L'invidia fa agli altri la fossa, e poi vi casca dentro"

giovedì 4 aprile 2019

mercoledì 3 aprile 2019

La betulla

“[...] La betulla è il simbolo del risveglio della natura e della fertilità (è l’albero della primavera, della nascita, della vita è della gioia). Ancora oggi viene usata come “albero di maggio” o albero della cuccagna da addobbare e collocare al centro del villaggio. Come rimedio la betulla è considerata tra l’altro in grado di depurare il sangue e la pelle, e di svolgere un’azione antinfammiatoria e diuretica. Stimola l’attività di reni e vescica e favorisce la funzione emuntoria della pelle. La tisana o il succo di betulla vengono usati per esempio in caso di remautismi, artrite, gotta, calcoli biliari e renali, per diverse malattie cutanee [...]. Le fogli per la tisana vanno colte in aprile o in maggio, poiché in questo periodo contengono la maggior parte delle sostanze curative [...].”
(Tratto da: Piccolo Manuale dello Shinrin Yoku, di Bettina Lemke)

martedì 2 aprile 2019

lunedì 1 aprile 2019

Lungarni

Foto di Roberto Di Ferdinando


Proverbio Toscano del Giorno

"Il male degli altri non guarisce il nostro"