sabato 28 settembre 2019

Veduta da Villa Bardini


Foto fornita dall'ufficio stampa dell'Ente Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze


venerdì 27 settembre 2019

Veduta da Villa Bardini

Foto fornita dall'ufficio stampa dell'Ente Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze

3 Ottobre - Il forno La Torre e il bioRistorante bioMarket
La Raccolta Vi invitano alla degustazione dei
prodotti da forno

Il forno La Torre e il bioRistorante bioMarket
La Raccolta Vi invitano alla degustazione dei
prodotti da forno e delle bevande biologiche
il giorno 3 ottobre, dalle ore 18,00.
Per chi volesse rimanere a cena, il ristorante sarà aperto dalle ore 19,30

Info e prenotazioni 055 247 9068
http://www.laraccolta.it/

Anche Villa Bardini è stata il ‘set’ della puntata di ‘Ulisse’ di Alberto Angela dedicata a Leonardo da Vinci

Il programma sarà trasmesso domani,
sabato 28 settembre in prima serata su Raiuno



Anche Villa Bardini è stata lo scenografico set della seconda puntata del programma ‘Ulisse, il piacere della scoperta’ che Alberto Angela ha dedicato a Leonardo da Vinci e che andrà in onda domani, sabato 28 settembre in prima serata su Raiuno. Angela e la sua troupe hanno scelto di girare per alcuni giorni nello splendido parco sui colli fiorentini proprio per le tante e inedite vedute di Firenze che è possibile riprendere dai vari angoli del parco.

Il programma racconta la vita del Maestro, dalle sue prime esperienze alla bottega del Verrocchio agli anni milanesi alla corte di Ludovico il Moro fino all’ultimo periodo in Francia, ad Amboise sulle rive della Loira. Tra gli ospiti, la cantante Giorgia e gli attori Gigi Proietti e Roberto Benigni.

‘’Siamo stati molto lieti e onorati - dichiarano Luigi Salvadori e Jacopo Speranza, rispettivamente Presidenti di Fondazione CR Firenze e di Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron – quando Alberto Angela ci ha chiesto di poter effettuare delle riprese a Villa Bardini. E’ un nuovo riconoscimento che si aggiunge ai tanti che questo complesso ha ottenuto ma che, in questo caso, ha un valore ancora maggiore perché, grazie a questa puntata, il giardino e le villa avranno una visibilità ancora più internazionale. E’ davvero una grande soddisfazione per le nostre Fondazioni essere entrati a far parte del fantastico mondo di Leonardo’’.

giovedì 26 settembre 2019

GALLERIA POGGIALI - Presentazione del volume: A cuore aperto

edito in occasione della mostra di
CLAUDIO PARMIGGIANI
a cura di Sergio Risaliti
Direttore Museo Novecento Firenze
Introduce Lorenzo Poggiali
Saranno presenti l’artista e il curatore
Venerdì 27 settembre 2019 ore 18
Galleria Poggiali
Via della Scala 35/a – Firenze
www.galleriapoggiali.com | info@galleriapoggiali.com
Tel. +39 055 287748

Picnic alla Fattoria di Maiano

Domenica 6 Ottobre 2019 dalle ore 11.00 la Fattoria di Maiano (Via Benedetto da Maiano, 11, Fiesole Fi) organizza il Pic Nic a favore dell’A.T.T.
Un’occasione all’insegna della convivialità e della solidarietà per trascorrere una domenica all’aria aperta, a contatto con la natura immersi nei colori e nei profumi dell’autunno.
All'ingresso verrà consegnato il cestino preparato dal Ristorante "Lo Spaccio" composto da schiacciata farcita in diversi gusti, frutta di stagione, dolce della casa e acqua. 
Gli ospiti potranno accedere al Parco Romantico della Regina con il Laghetto delle Colonne, al Botanic Garden e alla Fattoria Laboratorio con i suoi animali.
Durante la giornata saranno organizzati laboratori ed attività per bambini – in italiano e inglese - a cura di Labsitters. 
L’evento, che si avvale anche della collaborazione di Enic Meetings&Events, è finalizzato a sostenere il servizio di Cure Domiciliari Oncologiche dell'A.T.T.
Offerta minima Adulti 20 euro, Bambini 15 euro (sotto i 12 anni) comprensiva di ingresso e cestino.
Per info e prenotazioni: Paola Neri A.T.T. 3356586211, paola.neri@associazionetumoritoscana.it

Mostra fotografica "Memorie di un restauratore. Piero Sanpaolesi"

Curata da Susanna Caccia Gherardini, Francesca Giusti, Francesco Pisani e Salvatore Zocco. 23 - 28 settembre 2019 - Lunedì 23 settembre ore 13 -18. Da martedì a sabato ore 9 - 18 - Plesso Santa Teresa, 4° piano, via della Mattonaia, 8 - Firenze. Organizzazione: Dipartimento di Architettura (DiDA). Per informazioni: Tel. 055 2755418

domenica 22 settembre 2019

Spettacolo conclusione Notte dei Ricercatori

La Notte dei Ricercatori si concluderà con uno spettacolo teatrale - musicale previsto alle 20.45 di venerdì 27 settembre al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. Come ogni anno è necessario prenotarsi al sito https://www.eventbrite.it/e/biglietti-via-col-tempo-viaggiando-su-fili-di-memoria-73081088503

Il Granduca Gian Gastone

“[…] Scrive Harold Acton che <<la giornata del Granduca s’iniziava a mezzogiorno […] pranzava sempre alle cinque del pomeriggio e cenava alle due di notte. Mangiava sempre da solo e di solito a letto […]>>. Non si contano le giornate che Gian Gastone trascorreva interamente preso da interinali orge con decine di ragazzini fatti arrivare dai quartieri più poveri. Venivano reclutati dall’amante Giuliano Dami, ladro e complice di scorrerie, che li pagava con i ruspi (fiorino o zecchino gigliato) e pre questo soprannominati “ruspanti”. Questi ultimi (si dice fossero quasi quattrocento) erano molto temuti dal popolo e dagli aristocratici che mal sopportavano il granduca perché, organizzati in parecchie bande, seminavano panico e violenze tra la gente. […]”
(Tratto da: Storia & storie della Toscana, ed. Medicea, articolo di Alfredo Scanziani)

sabato 21 settembre 2019

Corteo sulle Rampe verso il piazzale Michelangiolo

A_Robia_Corteo sulle Rampe verso il piazzale Michelangiolo_1875_Archivio Storico Comune di Firenze


venerdì 20 settembre 2019

Concerto presso Museo di S.Marco


L’ ATT compie venti anni

L’ATT (Associazione Tumori Toscana), con il suo nuovo
testimonial, l’attrice Chiara Francini che, nella circostanza ha
lanciato il suo terzo romanzo, spegne la sua ventesima candelina, nel
corso di una cerimonia ospitata dal salone dei Cinquecento di Palazzo
Vecchio. Nata nel 1999 l’ATT, nel corso di questi venti anni, ha avuto
dei testimonial d’eccezione, molti dei quali, come Cesare Prandelli,
Federico Chiesa e Vincenzo Nibali, appartenenti al
modo dello sport. Personaggi sensibili e vicini a un universo che
significa appartenenza, condivisione, speranza. Il presidente Giuseppe
Spinelli, attingendo ai dati nudi e crudi che, mai come in questa
occasione rendono l’idea, ha ricordato che” 14.000 sono i malati
curati dal 1999 ad oggi, 300 ogni giorno, 100.000 euro i costi
sostenuti ogni mese, 1241 le richieste di assistenza arrivate dal
2018. Cifre importanti, che ci spingono ad andare avanti con grande
impegno e fiducia, sperando un giorno di debellare il cancro. Noi
lavoriamo e profondiamo quotidianamente energie perché questo
avvenga”. L’ATT opera in una regione, la Toscana, che presenta i
numeri migliori in fatto di sopravvivenza alla cura del
cancro, in un comparto dove le cure hanno un apprezzabile e
significativo successo, cercando, come ha dichiarato l’assessore alla
salute della Regione Toscana, Stefania Saccardi “di riorganizzare il
mondo non solo del volontariato ma anche quello estremamente
importante e purtroppo necessario delle cure palliative”. Nel corso
della serata numerosi i contributi portati appassionatamente da
personaggi del mondo politico, dell’associazionismo e del
volontariato. Contributi di cultura viva, distillati necessari per
sostenere nella sua lotta un malato di cancro. Copertina per i
volontari dell’associazione, la spina dorsale della struttura, persone
che vivono nell’ombra, senza conoscere la luce della ribalta, ma che
offrono quotidianamente il loro contributo di speranza a chi lotta per
sopravvivere.

domenica 15 settembre 2019

La chiesa di Leonardo

(Tratto da “La città sognata” di Marco Conti e Alfredo Scanzani, edizioni medicea,1992)



mercoledì 11 settembre 2019

Due giornate a ingresso gratuito 
per l’anniversario della morte 
di Isadora Duncan
e la chiusura della mostra a Villa Bardini

 - Sabato 14 e sabato 21 settembre 

Sarà possibile visitare l’esposizione e il giardino Bardini

Villa Bardini (Costa San Giorgio 2- tel 055 20066233 – eventi@villabardini.it) ricorda l’anniversario della morte della danzatrice Isadora Duncan e la chiusura della mostra a lei dedicata con due giornate ad ingresso gratuito. Porte aperte sabato 14 e sabato 21 settembre (orario 10-19; la chiusura del giardino è alle 18) nella splendida villa che si affaccia su Firenze per consentire ai visitatori di ammirare la mostra allestita al terzo e al quarto piano della villa, e poi l’incantevole giardino Bardini (la gratuità non comprende la visita al Giardino di Boboli). L’esposizione “A passi di danza. Isadora Duncan e le arti figurative tra Ottocento e avanguardia” è la prima mostra in Italia dedicata a questa importante artista; è a cura di Maria Flora Giubilei e di Carlo Sisi in collaborazione con Rossella Campana, Eleonora Barbara Nomellini e Patrizia Veroli, ed è promossa da Fondazione CR Firenze e da Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron con il patrocinio del Comune di Firenze. Sono esposti 170 pezzi fra dipinti, sculture e documenti, fra i quali fotografie inedite, che ripercorrono il legame con l’Italia di colei che rivoluzionò le teorie accademiche della danza, per avviare una moderna e innovativa visione del corpo femminile, e del suo movimento, nello spazio, prendendo le mosse dall’influenza che ebbe nel contesto internazionale.

La mostra chiude domenica 22 settembre e, per l’occasione, sabato 21 settembre, alle ore 17, sarà replicata la performance ‘Vita’, una delle iniziative collaterali ispirate alla figura della danzatrice, all’interno del progetto “Atleta donna”, a cura del Centro Nazionale di produzione Virgilio Sieni/Accademica del gesto. Decine di giovanissime danzatrici provenienti dalle scuole di danza del territorio si esibiranno nel prato della villa in una coreografia di gesti liberi, svincolati dai codici della danza, ma in armonia con i temi primari della Duncan: la terra e la luce.

“Siamo lieti di poter offrire due nuove occasioni – affermano Luigi Salvadori e Jacopo Speranza, rispettivamente presidenti di Fondazione CR Firenze e di Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron - per celebrare la figura di Isadora Duncan. L’esposizione è stata un’occasione importante di dialogo con la città, e non solo, su temi sempre attuali che questa figura ha saputo evocare”.

“A passi di danza. Isadora Duncan e le arti figurative in Italia tra Ottocento e avanguardia”
Villa Bardini (Costa San Giorgio 2) e Museo Stefano Bardini (via dei Renai 37)

Dal 13 aprile al 22 settembre
Orario: 10-19, chiuso i lunedì feriali, ultimo ingresso ore 18.00; biglietti: intero € 10.00, ridotto € 5.00.
Tel 055 20066233 (da lunedì al venerdì 15-18 e mercoledì 10-13)

eventi@villabardini.it 
www.villabardini.it


Venerdì 13 Settembre L' alluvione al Parco dell'Anconella

Venerdì 13 Settembre L' alluvione al Parco dell'Anconella, con la sua seconda tappa, dalle ore 21.15.

L’Alluvione è un viaggio nella storia, una scritta appesa ad una bottega: “Oggi umido”, un ritratto contemporaneo dell’evento catastrofico che ha colpito Firenze il 4 Novembre 1966, il frutto delle emozioni suscitate dalle sensazioni e i racconti degli abitanti dell struttura socio-sanitaria RSA “Il Giglio”, o più semplicemente: L’Alluvione è uno spettacolo che racchiude l’esigenza di condividere e tramandare questo evento storico. L’Alluvione è una nuova drammaturgia scritta e interpretata da Alessio Martinoli con la Collaborazione di Anna Maria Ferrigno. Venerdì 13 Settembre ricorderemo l'alluvione del 13 Settembre 1557.

All'interno della Rassegna L'Affratellamento all'Anconella, la rappresentazione vedrà la collaborazione di Anna Maria Ferrigno e di alcuni ospiti della RSA "Il Giglio".
L'ingresso è libero
INFO: www.affratellamento.it / info@affratellamento.it / 055 6814309
Il progetto è seguito dal blog esperimentodeserto.com

14 settembre - Convegno Nazionale "Contesti multiculturali: la scuola si racconta"

14 settembre 2019, ore 8.45, Dipartimento di Formazione, Lingue, Intercultura, Letterature e Psicologia (FORLILPSI), Aula magna via Laura, 48 - Firenze. Organizzazione: Dipartimento di Formazione, Lingue, Intercultura, Letterature e Psicologia (FORLILPSI), Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca (MIUR), Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana. Per informazioni: https://www.forlilpsi.unifi.it/upload/sub/Public_Engagement_div/Eventi/2019/Biagioli/Contesti_multiculturali/locandina_contesti_multiculturali_biagioli_web_ok.pdf

13 settembre - Visita guidata "Come semi in viaggio, storie di migrazioni di piante e persone"

Secondo appuntamento dell'iniziativa nell'ambito del progetto speciale per l'Estate Fiorentina 2019. 13 settembre 2019, ore 16, Orto Botanico - Giardino dei Semplici, via Micheli, 3 - Firenze. Organizzazione: Sistema Museale di Ateneo (SMA), con il contributo del Comune di Firenze - Estate Fiorentina 2019, con l’adesione di Gallerie degli Uffizi, Comune di Fiesole, Fondazione Primo Conti, con la consulenza di Rete Semi Rurali. Coordinamento Stazione Utopia. Info e prenotazioni: 3287084059
Info: https://www.msn.unifi.it/index.php?module=CALpro&func=item&action=view&ID=170

13 settebre - Convegno "Che cosa c'è di europeo nel diritto privato europeo?


Saluti di Luigi Dei, Paolo Cappellini, Patrizia Giunti, Paola Lucarelli, Alessandro Simoni. 13 settembre 2019, ore 9.30, Villa Ruspoli, piazza Indipendenza, 9 Firenze. Organizzazione: Dipartimento di Scienze giuridiche, in collaborazione con la rivista "Persone e mercato".
Info: https://www.unifi.it/upload/sub/agenda/2019/locandina_convegno_diritto_privato_europeo.pdf

12 settembre - Seminario "Umanesimo e cultura monastica nella Firenze del Quattrocento. L’abate Gomes Eanes (ca. 1410-1474), la Badia Fiorentina e la riforma benedettina di Santa Giustina di Padova in Toscana"


A cura di Francesco Salvestrini. Intervengono Francesco Salvestrini (Università di Firenze), Rita Costa-Gomes (Towson University MD, USA), Sofia Orsino, Elisabetta Guerrieri e Concetta Bianca (Università di Firenze), Eloi de Tera (Universitat de Barcelona). 12 settembre 2019, ore 10, Palazzo Fenzi, via San Gallo, 10 - Firenze. Organizzazione: Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS), Dottorato in Studi Storici delle Università di Firenze e Siena. Info: https://www.sagas.unifi.it/upload/sub/conv_sem/EVENTI%202019/Settembre%20Salvestrini.pdf

lunedì 9 settembre 2019

sabato 7 settembre 2019

La grammatica di Luca Della Robbia

“[…] Per tutto il Medioevo e oltre, almeno fino al primo Cinquecento, quando si diceva grammatica si pensava al latino. Latino uguale grammatica; grammatica uguale latino.
Il che vale anche nel caso della preziosa formella di marmo scolpita da Luca Della Robbia per il campanile di Giotto. Il bassorilievo si trovava sul basamento inferiore, dalla parte del campanile rivolta verso Santa Maria del Fiore, la cattedrale di Firenze. E faceva parte di un ciclo raffigurante le arti liberali, ovvero le attività considerate degne degli uomini <<liberi>>: di chi poteva e doveva avere un’adeguata preparazione intellettuale. Nei vari esagoni erano raffigurate l’astrologia (con un’immagine di Pitagora o forse di Tolomeo, grandi scienziati dell’antichità), l’aritmetica, la musica, la filosofia (con Platone e Aristotele, i due grandi filosofi greci) e appunto -  nella ventesima formella - la grammatica.
Qui l assenza è quella di una lezione: a destra ci sono due scolari, uni intento a scrivere, l’altro a leggere; a sinistra c’è il maestro. Laporta aperta sullo sfondo simboleggia il fatto che attraverso la grammatica si poteva aver accesso a tutte le arti. […] Secondo la tradizione, il maestro raffigurati nella formella dovrebbe essere Prisciano di Cesarea (vissuto nel IV secolo d. C.) o forse Elio Donato (vissuto due secoli dopo). […] Si tratta di dei due grammatici latini più studiati nel Medioevo. […]”
(Tratto da: Il Museo della Lingua Italiana, di Giuseppe Antonelli, Mondadori, 2018)

12 settembre - Conferenza: Il ruolo dell’esercito nella società israeliana

Michael Sierra Presidente della Giovane Kehilà di Gerusalemme
introduce un incontro su
Il ruolo dell’esercito nella società israeliana
Coordinamento di Valentino Baldacci
Giovedì 12 settembre 2019, ore 17.15
Fratellanza Artigiana d’Italia Via de’ Pandolfini 17, Firenze


giovedì 5 settembre 2019

Dal fiume alla città. Passeggiate al Terzo Giardino

Quello con il Terzo Giardino, parco pubblico in riva all’Arno aperto a tutta la città, è ormai da qualche anno un appuntamento fisso della bella stagione fiorentina.

Un parco insolito sulla riva del fiume, che si avvicina molto all’idea di piccola riserva naturale, in cui la fauna e la flora riprendono lo spazio che spetta loro all’interno dello scenario urbano. È per questo che al suo interno è possibile ritrovare specie arboree ed erbacee, ma anche uccelli e piccoli animali, tipici dell’ambiente fluviale dell’Arno, che tuttavia hanno visto nei decenni scorsi un progressivo restringimento del loro habitat a causa di un’antropizzazione indiscriminata.
Ecco perché il Terzo Giardino – il cui titolo rende omaggio al Terzo Paesaggio di Gilles Clément, che con questo termine valorizza la dimensione spontanea di una natura “residua” rispetto all’intervento dell’uomo – è un giardino più prezioso di altri, perché recupera un ambiente profondamente ecologico, spontaneo e naturale di cui sempre più consapevolmente la società contemporanea riconosce l’importanza e la necessità di salvaguardia, nell’ottica di una sostenibilità globale. E tuttavia è un giardino vero e proprio, nel quale passeggiare, osservare, chiacchierare, giocare, orientandosi e disorientandosi fra le linee dei sentieri: nel parco sono infatti disegnati itinerari dalle forme geometriche, ispirate alla regolarità di un antico giardino all’italiana.
Gli appuntamenti previsti per sabato 8 settembre alle h16.30 e h18 e domenica 22 settembre alle h10 e h11.30, a cura di MUS.E, invitano a un’esplorazione guidata del Terzo Giardino. Sarà così possibile osservarne le relazioni e gli intrecci con il fiume, con i ponti e con la città; coglierne il disegno e la struttura; esplorare le specie presenti e osservare esemplari spontanei di flora e di fauna, apprezzando la ricchezza biologica delle rive del fiume. Per tornare a casa con qualche conoscenza – e qualche riflessione – in più.
Il Progetto Riva è realizzato in co-progettazione e con il contributo del progetto Sensi Contemporanei nell’ambito dell’accordo di programma quadro tra Regione Toscana, Mibact Direzione Generale Cinema e Agenzia per la Coesione Territoriale.
  • Per chi: per tutti
  • Quando: domenica 8 settembre h16.30 e h18, domenica 22 settembre h10 e h11.30
  • Durata: 1h
  • Dove: Terzo Giardino, Lungarno Serristori. Appuntamento sul ponte alle Grazie – angolo con Lungarno Serristori.
Si prega di indossare scarpe chiuse e pantaloni lunghi. La partecipazione è gratuita. La prenotazione è obbligatoria.
Tel. 055-2768224 e 2768558, Mail info@muse.comune.fi.it

Associazione Tumori Toscana A.T.T. festeggia la Rificolona

Come tradizione, l'Associazione Tumori Toscana A.T.T. festeggia la Rificolona nelle strade di Firenze, celebrando questa festa tipicamente fiorentina con grandi e piccini.
In cambio di una piccola offerta verranno distribuite coloratissime rificolone il cui ricavato servirà all'ampliamento e miglioramento del servizio di Cure Domiciliari Oncologiche gratuite offerto dall'A.T.T. ai malati della Toscana.
Venerdì 6 Settembre dalle 18.30 alle 20.30 la postazione A.T.T. sarà presente all’evento Aspettando la Rificolona presso La Toraia (Lungarno Del Tempio 1 Firenze). Per l’occasione Firenzegiocando con l'Associazione Mezze Cacce Fiorentine darà a tutti i bambini l'occasione di scoprire e provare il calcio storico fiorentino.
Le altre postazioni A.T.T. saranno Venerdì 6 Settembre dalle 19.30 presso Le Cure (Via Boccaccio ang. Via Sacchetti, Firenze) e Sabato 7 Settembre dalle 18.30 presso il Parco di Villa Vogel (Via Canova, Firenze).

L’Associazione Tumori Toscana (A.T.T.), è una O.N.L.U.S., iscritta al Registro Regionale del Volontariato della Toscana che cura gratuitamente, presso il loro domicilio, i malati oncologici, con un’équipe di medici, psicologi, infermieri professionali ed operatori socio-sanitari, reperibili 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno.

Per informazioni o per diventare volontari dell’Associazione: A.T.T. Firenze,  tel. 055. 24.66.666.


www.associazionetumoritoscana.it


lunedì 2 settembre 2019