venerdì 5 agosto 2016

Modi di dire: “Un c’ho mica scritto in fronte ‘Sali e Tabacchi’?”

Lo usa chi, in una conversazione accesa, vuole affermare che non è un fesso. L’origine di questa espressione per questo suo significato ci rimanda a qualche secolo fa, quando lo Stato aveva il monopolio per la vendita del sale e del tabacco e per la loro vendita al dettaglio occorreva una particolare licenza (ancora oggi le insegne dei tabaccai riportano la dicitura “Sali e Tabacchi”). Infatti, già allora (?), per i più, il pagare allo Stato una tassa per avere un bene di largo consumo significava essere un fesso, essere preso in giro.
La parola “sale” deriva dal latino “sal” e dalla radice indoeuropea “sar” cioè: scorrere, legato ai corsi d’acqua. Invece, “tabacco” deriva dallo spagnolo “tabaco” che era così chiamata una sorta di pipa che gli indios di Haiti usavano per fumare il “cohiba” un rotolo di erbe essiccate. Roberto Di Ferdinando

Nessun commento:

Posta un commento