martedì 24 luglio 2018

Le piante medicinali dell’orto dei Semplici dell’Ospedale di Santa Maria Nuova nell’antico chiostro delle medicherie (8 - continua)

“Atropa belladonna (belladonna):
Atropos era il nome di una delle tre Moire che, nella mitologia greca, tagliava il filo della vita: per ricordare che l’ingestione delle bacche di questa pianta causa la morte. Belladonna fa riferimento ad una pratica del Rinascimento: le dame usavano questa pianta come collirio per dare risalto e lucentezza agli occhi. Infatti l’atropina contenuta nella pianta, agisce direttamente sul sistema nervoso parasimpatico e fa dilatare le pupille (midriasi). In fitoterapia la Belladonna è usata da tempo immemorabile dai medici per le sue doti spasmolitiche e come anestetico generale.”
(Tratto da: Le piante medicinali dell’orto dei Semplici dell’Ospedale di Santa Maria Nuova nell’antico chiostro delle medicherie)

Nessun commento:

Posta un commento