venerdì 15 gennaio 2016

Modi di dire: “essere come Carlo Gianni”


Testo di Roberto Di Ferdinando
Tabernacolo della Quarconia in via dei Cimatori(fonte www.wikipedia.it)

Ormai non si usa quasi più tale espressione, eppure fa parte del vocabolario fiorentino. Si utilizza per indicare quelle persone che si attivano e si spendono personalmente e con denari per gli altri, in particolare verso quelle persone che, forse, non meriterebbero tali attenzioni. L’espressione trae origine proprio dal nome di una persona, Carlo Gianni, che nel Seicento guidò il pio ospizio della Quarconia, che aveva sede presso l’attuale via Condotta. L’ospizio fu fondato nel 1650 da un artigiano, Ippolito Francini, con lo scopo di dare ricovero per orfani vagabondi, il primo riformatorio della storia. La Querconia rimase attiva fino al 1766.
RDF

Nessun commento:

Posta un commento