lunedì 13 maggio 2013

Le finestrelle per bambini


Testo di Roberto Di Ferdinando

In alcune facciate degli antichi palazzi del centro è possibile notare delle piccole finestre, oggi in gran parte chiuse, tamponate, spesso munite di inferiate, poste sotto ad altre più grandi. Queste piccole finestre sono le “finestrelle”, così chiamate per distinguerle da quelle di dimensioni comuni, e che nei secoli passati servivano a far affacciare in sicurezza i bambini, infatti chiuse da inferiate molto strette, di dimensioni più piccole e collocate in una posizione più bassa rispetto alle finestre “per adulti” poste difatti appena sopra. Oggi si possono incontrare al numero 3 di via del Corno, al numero 8 di borgo Santa Croce (sulla facciata del palazzo che fu casa e bottega di Giorgio Vasari) ed al numero 7r di borgo San Frediano.
RDF

Borgo Santa Croce 8, facciata di palazzo Vasari, in basso a sinistra la  finestrella per bambini
(immagine tratta da wikipedia.it)

Nessun commento:

Posta un commento