lunedì 26 novembre 2012

Brunelleschi guarda la sua Cupola


(Testo e foto di Roberto Di Ferdinando)

In Piazza Duomo, nella suo lato sud, poco dopo il palazzo della Misericordia, si erge il palazzo dei Canonici. Fu costruito a metà Ottocento quando fu rivalutata la piazza con nuovi interventi urbani. Il palazzo è opera dell’architetto Gaetano Baccani (1826) e prende questo nome semplicemente perché ospitava i canonici (ancora oggi l’edificio è proprietà della Curia). Si contraddistingue anche per la sua particolare balconata sorretta da quattro colonne tra le quali sono state inserite due grandi statue. Una raffigura Arnolfo di Cambio che volge il suo sguardo alla sua opera, il Duomo, l’altra, invece, rappresenta Filippo Brunelleschi che guarda in alto, guarda il suo capolavoro, la Cupola. Due iscrizioni latine sotto le statue elogiano i due architetti che progettarono la cattedrale fiorentina. Le statue sono opera di Luigi Pampaloni (1791-1847), che le realizzò nel 1830. Pampaloni è lo stesso autore della statua dedicata a Leonardo da Vinci ed ancora oggi presente nel Loggiato degli Uffizi.
RDF


Piazza Duomo - la statua dedicata a Filippo Brunelleschi raffigurato nel guardare la sua Cupola

Piazza Duomo - la statua dedicata ad Arnolfo di Cambio raffigurato nel guardare la sua opera

Nessun commento:

Posta un commento