venerdì 28 febbraio 2014

Riflessi(oni) spirituali a San Miniato

Foto di Sara M. Pezzoli


giovedì 27 febbraio 2014

2 Marzo - Teatro della Pergola - IL SUONO DEL TEATRO

Domenica 2 Marzo ore 10.30 Attività per famiglie

IL SUONO DEL TEATRO

Visita guidata ai luoghi più suggestivi del teatro per scoprire grandi personaggi, le loro ingegnose invenzioni e i misteri del suono
Prezzi: 4

Prenotazione consigliata museo@teatrodellapergola.com, 055.2264364

martedì 25 febbraio 2014

27 febbraio - Palazzo Capponi - GOD SAVE THE WINE

GOD SAVE THE WINE

a Palazzo Capponi

Giovedì 27 febbraio 2014

dalle ore 19,31

God Save The Wine ritorna di Giovedì Grasso a Palazzo Capponi sull’Arno, in un palazzo storico affrescato che contribuirà a creare la giusta atmosfera di festa e consentirà a molti di indossare una maschera. Siccome Oscar Wilde, e noi con lui, diceva che “un uomo non è mai se stesso se parla in prima persona, dategli una maschera e dirà la verità” ne approfitteremo per parlare dei tanti significati, spesso un po’ artefatti, che il vino ha assunto negli ultimi anni con l’idea di arrivare alla sua essenza, un qualcosa che in tanti hanno ignorato con il risultato di allontanare le persone da questa bevanda.
Nelle nostre serate cerchiamo invece di contribuire a renderlo una cosa autentica piacevole e immediata, senza troppi elucubrazioni mentali che pure ci piacciono ma che preferiamo lasciare quasi in secondo piano, c’è sempre tempo per approfondire!

Come gioco, abbiamo lasciato ai nostri ospiti di scegliere una maschera per i loro vini, una maschera che aiuti tutti noi a capire la vera essenza dei loro prodotti e il loro modo di fare vino. Del resto la grande commedia dell’arte ha incarnato per secoli tutti i tic e gli stereotipi degli italiani, così diversi quanto diversi possono essere i vini prodotti nelle varie regioni...

Menu della serata:

Gilberto Vannini ( The Fusion Bar) vi preparerà:

Selezione di focacce e pane

Selezione di formaggi

Cous-cous di mare

Orecchiette broccoli,acciughe e peperoncino

Selezione di sandwich

Insalata di legumi pesto e fagiolini

Kekab di manzo

Involtini croccanti con gamberi

Polenta al mascarpone e pancetta

Mezze Penne pomodoro, basilico e ricotta

Spiedini di frutta


Lista vini GSTW 27 Febbraio 2014

Palazzo Capponi

Bisol
- il Bisol Molera Prosecco Tranquillo DOCG
- il Jeio noSO2 Extra Brut senza Solforosa aggiunta

Champagne Lanson (Reims, F)
Lanson Black Label
Lanson Rosè Label

Champagne Encry (Les Mesnil sur Oger, F)
Champagne Encry Grand Rose
Champagne Encry Millesime 2006
Champagne Encry Pas Dosè

Barone Ricasoli (Gaiole in Chianti, SI)
Torricella Bianco IGT 2012
Chianti Classico Brolio Riserva 2010
Casalferro IGT Toscana 2010

Montemercurio (Montepulciano, SI)
Rosso IGT Tedicciolo 2010
Nobile di Montepulciano Messaggero 2008
Nobile di Montepulciano Damo 2007
Vin Santo di Montepulciano 1986

Bottega (Bibano di Godega di S. Urbano, TV)
Gold Prosecco Brut Bottega
Millesimato Spumante Stefano Bottega
Rosè dei Poeti Spumante Brut
Amarone della Valpolicella DOCG 2010
Brunello di Montalcino DOCG 2009
Grappa Riserva Privata Barricata

Duca di Salaparuta (Casteldaccia, PA)
Nawàri 2010 (Pinot Noir)
Làvico 2009 (Nerello Mascalese)
Passo delle Mule 2011 (Nero d’Avola)
Duca Enrico 2008 (Nero d’Avola)

Terenzi (Scansano, GR)
- Morellino di Scansano DOCG 2012
- Morellino di Scansano Riserva 2010
- Morellino di Scansano Riserva “Madrechiesa” 2010
- Bramaluce IGT Toscana 2010 Sangiovese e Syrah
- Francesca Romana IGt (Sangiovese, Merlot e Cabernet)

Selezione Best of wine Tourism

CASTELLO DI GABBIANO (Mercatale Val di Pesa, FI)

• Chianti Classico Riserva Castello di Gabbiano 2010
• Chianti Classico Riserva Bellezza 2010
• Alleanza 2010

AGRICOLA SAN FELICE (Castelnuovo Berardenga, SI)
• Il Grigio da San Felice Chianti Classico Riserva Docg 2009
• Pugnitello Rosso Toscana Igt 2010
• Campogiovanni Brunello di Montalcino Docg 2009

CASTELLO LA LECCIA (Castellina in Chianti, SI)
• Chianti Classico 2010
• Vivaio del Cavaliere Capinera Igt Rosso 2011

TENUTA POGGIO CASCIANO – RUFFINO (Pontassieve, FI)
• Rosatello Prima Cuveé
• Vermentino Igt Toscana 2012
• Nuovo Fiasco Chianti Superiore Docg 2011
• Santedame Chianti Classico Docg 2010

CASTELLO DI POPPIANO (Montespertoli, FI)
• La Historia Rosso Toscana Igt 2010
• Castello di Poppiano Chianti Colli F.ni Docg Riserva 2010
• Castello di Poppiano Syrah Rosso Toscana Igt 2011

AGRICOLA PANZANELLO (Panzano in Chianti, FI)

• Chianti Classico Panzanello 2011
• Chianti Classico Riserva Panzanello 2010
• Il Manuzio 2010 Igt Toscana

COL D’ORCIA (Montalcino, SI)
• Poggio al Vento Brunello di Montalcino Riserva Docg 2006
• Brunello di Montalcino Docg 2008
• Rosso di Montalcino Docg 2011

ENOTRIA
• Assaggi fingerfood: Caramella Toscana del Norcino

Info e prenotazione c/o Firenze Spettacolo info@firenzespettacolo.it oppure 055 28 16 61 presso il ristorante Borgo San Jacopo.

PALAZZO CAPPONI
Lungarno Guicciardini 1
Firenze

lunedì 24 febbraio 2014

Riflessi d'autore

Foto di Sara M. Pezzoli


Mercoledì 26 Febbraio - Centro di Psicoterapia e Crescita Umana - Meditazione Mindfulness - Ingresso libero



Mercoledì 26 Febbraio - Meditazione Mindfulness
presso il Centro di Psicoterapia e Crescita Umana, via Marsala 11 - Firenze
Ore 20,30



Pratica base del respiro consapevole per un’esperienza unitaria di sé. Una delle più efficaci tecniche di benessere psicosomatico.
Presa di contatto e di consapevolezza con il proprio corpo, nelle sue parti e nella sua interezza.

Info: http://psicoterapiaecrescitaumana.blogspot.it/2014/02/mercoledi-26-febbraio-meditazione.html

venerdì 21 febbraio 2014

mercoledì 19 febbraio 2014

Libro - "La cucina degli antenati" di Carlo Lapucci

La cucina degli antenati
       
Carlo Lapucci



Casa Editrice: Sarnus
Anno: 2014
N.Pagine: 208
Formato: 17x24

Un libro per riscoprire la cucina dei nostri avi, quella di un’epoca in cui le pietanze si adattavano ai cicli naturali e dove i piatti della tradizione non erano ancora stati snaturati dall’industrializzazione e dalla logica del fast food. Il rispetto della stagionalità dei prodotti, che un tempo era necessario, comporta numerosi effetti benefici, fornendo all’organismo una molteplicità e una variazione periodica che elimina gli inconvenienti di un’alimentazione monotona, ripetitiva, con elaborazioni standard, senza attesa di primizie e tutto sommato senza novità. Ma per seguire questa strada è necessario recuperare un bagaglio di conoscenze che si stanno progressivamente perdendo, come saper riconoscere e distinguere le diverse specie di piante e di erbe, imparandone le proprietà e l’utilizzo ottimale. Perché i prati e i boschi sono dispense sterminate di alimenti, di sapori, di profumi, di terribili veleni ma anche di medicine prodigiose. Lapucci ci insegna i principi di una cucina sana, naturale e poco dispendiosa in un’approfondita indagine che comprende il calendario con i prodotti da gustare in ogni mese dell’anno, l’elenco delle principali piante spontanee commestibili e curative e quello dei termini culinari toscani ormai in disuso, nonché cenni sulla distribuzione geografica dei piatti caratteristici e una curiosa appendice con motti e filastrocche da usare come promemoria.
http://www.sarnus.it/

Lungarni

Foto di Sara M. Pezzoli


martedì 18 febbraio 2014

23 febbraio - Auditorium FLOG - Grande festa di Carnevale - Ingresso libero

23 febbraio
 Organizzata in collaborazione con la Flog ed il Gruppo Donatori Sangue “Galileo” Selex ES, grande festa di Carnevale domenica 23 Febbraio presso l’Auditorium FLOG al Poggetto di via M. Mercati. L’ingresso sarà libero per tutti a partire dalle 15.30. Animazione a cura di “Nuvole” e merenda a base di schiacciata alla fiorentina e pane e nutella. Anche quest’anno sarà presente l’Associazione A.I.C. che offrirà la merenda priva di glutine.


venerdì 14 febbraio 2014

Foto libere alla Galleria dell’Accademia

Foto libere alla Galleria dell’Accademia
(fonte: Corriere Fiorentino) – Testo di Roberto Di Ferdinando

Una circolare del Ministero dei Beni Culturali del 2000 vieta la possibilità di effettuare foto all’interno degli spazi museali ed espositivi senza una preventiva autorizzazione. Ma tale divieto sembra aver i giorni contati, infatti, proprio a Firenze, nella Galleria dell’Accademia, durante il periodo delle festività natalizie, è stato sperimentato il “clic libero”, cioè la possibilità per i visitatori di effettuare foto per uso personale; unica limitazione il divieto di utilizzare il flash per non correre il rischio di danneggiare le opere. L’iniziativa ha avuto un grande successo, tanto che i responsabili del museo hanno inviato una lettera al ministero suggerendo all’ufficio legislativo competente la rimozione del divieto, abbastanza anacronistico, data la diffusione dei dispositivi fotografici e tecnologici, e di difficile e controversa applicazione.
RDF

martedì 4 febbraio 2014

7-16 Febbraio - Fiera del Cioccolato Artigianale -P.zza Santa Maria Novella - Ingresso gratuito

Fiera del Cioccolato Artigianale
7-16 Febbraio 2014, orario: 10-22, P.zza Santa Maria Novella, Firenze

FIERA DEL CIOCCOLATO



Giunta alla 10 edizione la fiera del cioccolato artigianale di Firenze risulta sempre più rinnovata. Un accurato restyling effettuato negli ultimi anni ha dato vita ad una manifestazione sempre più affermata e di successo.

Una selezione di maestri cioccolatieri nella splendida cornice di Piazza Santa Maria Novella vi allieteranno nelle fredde giornate invernali, una delizia per il palato e per gli occhi!

Lasciatevi inebriare dal profumo della cioccolata calda, dalle praline ai gianduiotti. Un viaggio intorno al mondo al gusto di cacao.
Info: http://www.fieradelcioccolato.it/

domenica 2 febbraio 2014

Ponte Vecchio


A Firenze ci sono 74.014 alberi

(fonti: Il Reporter, http://verdeonweb.comune.fi.it/) e Testo di Roberto Di Ferdinando

Jubaea chilensis di Villa Rusciano
Dal 1998 in Toscana viene effettuato il censimento degli alberi e, recentemente, il Parlamento italiano ha legiferato sull’obbligo dei comuni a monitorare le piante (oltre a prevedere sanzioni dure per chi le danneggi). Ecco quindi i risultato di tale censimento completato nel giugno del 2013.
A Firenze ci sono circa 74.014 alberi, di cui 27 sono stati classificati dalla Regione come di “alto pregio naturalistico e storico”. L’età media di queste piante è di 90 anni, media che si alza a cento anni per gli alberi presenti lungo i viali di circonvallazione e verso il piazzale Michelangelo, i più esposti, causa traffico ed intemperie, a malattie e danneggiamenti. E proprio in queste zone della città, nella primavera prossima, molti alberi malati abbattuti saranno sostituiti da 400 piante nuove. Queste piante nuove saranno lecci, olmi e platani, mentre è stata abbandonata la scelta, praticata fino agli anni Settanta, di piantare pini da pinoli che alla lunga danneggiano l’asfalto e sono poco stabili per il terreno cittadino.
Attualmente a Firenze la specie di albero più diffusa (tra le circa 250 presenti) è il tiglio (8.662 esemplari), seguita dal cipresso (8.173) e dal bagolaro (6830). Il 60,9% è caducifoglie, il 39,1% sempreverdi.
Gli alberi monumentali si trovano in parchi pubblici, nell’orto botanico e nei parchi recintati di Gamberaia, Villa Stibbert, il giardino del Museo Archeologico, Giardino Torrigiani e di Villa La Petraia (elenco completo: http://floricoltura.arsia.toscana.it/pagebase.asp?p=934).
All’orto botanico di via Micheli è possibile ammirare il gigantesco tasso che ha 233 anni di età e l’Olmo del Caucaso alto 20 metri, diametro di 5,75 m e di 196 anni di età.
Nel parco di Villa di Rusciano, in via Fortini, c’è il raro esemplare di palma del Cile (Jubaea chilensis), alta oltre 15 metri.
Le Cascine ospitano due alberi monumentali: un’alta querce (che da il nome al famoso prato) che tocca i 30 metri di altezza ed ha un diametro di 4,5 metri, mentre in piazza Vittorio Veneto c’è un vecchio olmo alto 23 metri.
Altre due rare e storiche piante sono i cedri del Libano, uno si trova all’ingresso di Villa Fabbricotti in via Vittorio Emanuele, alto 27 metri, l’altro, alto 24 metri e con un diametro di 580 cm, a Villa Favard, in via di Rocca Tedalda.
Lo “spino di Giuda” è un albero alto 23 metri e largo cinque e mezzo ed è al Salviatino, all’incrocio tra viale Righi e via Lungo l’Affrico. Invece la quercia più vecchia è quella che svetta presso un terreno agricolo a Mantignano, ha oltre cento anni ed è alta venti metri e con un diametro di 280 cm.
RDF

sabato 1 febbraio 2014

Retaste Card - Il 50% di sconto nei migliori ristoranti di Firenze e provincia

Retaste Card - Il 50% di sconto nei migliori ristoranti di Firenze e provincia
Iscrivendosi a www.retaste.it la card omaggio valida fino al 15 aprile 2014



Info ed elenco ristoranti convenzionati:
www.retaste.it