martedì 6 settembre 2016

Modi di dire: “ripicchiarsi” e “ghingheri”

Il “ripicchiarsi” è il mettersi al lustro, il mettersi “tutto in ghingheri”, cioè l’essere elegante, l’essere distinto nell’aspetto, ma spesso tale espressione è usata per sottolineare una eleganza anche pacchiana. Tale modo di dire, trae origine dallo spagnolo “repicarse”=avere pretese, e dal portoghese “arrebicar”=imbellettare, che a loro volta derivano da “rebique” (di origine araba), cioè “belletto”, “rossetto”. Invece, “ghingheri” (ghindolo o guindolo), anche qui usato per “elegante nel vestire” “di gala”, deriva “agghingare” cioè “abbigliare”. Roberto Di Ferdinando

Nessun commento:

Posta un commento