lunedì 20 giugno 2016

Modi di dire: “Un culo com’un paiolo”

Espressione popolare, ma greve. Si usa per sottolineare, in maniera dispregiativa, le grandi dimensioni del fondoschiena di una persona. Ma il suo uso più frequente avviene come intimidazione, ovviamente figurata, per chi è prossimo a compiere un’azione scorretta, oppure,  in ambito sportivo,  per indicare una cocente ed umiliante sconfitta; oppure, ancora, l’essere surclassato in un certo ambito da un’altra persona. L’espressione trae origine dal paiolo, cioè la pentola di rame o di alluminio, appunto di grandi dimensioni, utilizzata principalmente per cucinare la polenta. Paiolo o paiuolo deriva dal latino “par”, cioè paio (diminituivo: “pariolum”), tipici vasi congiuntamente accompagnati.
Roberto Di Ferdinando

Nessun commento:

Posta un commento