martedì 31 luglio 2012

Il nuovo Palazzo di Giustizia è tra i più brutti edifici del mondo

Testo e foto di Roberto Di Ferdinando
Firenze è famosa per i suoi monumenti ed opere architettoniche di rara bellezza e realizzati con stile armonico, tanto che il centro storico della città è stato dichiarato dall’Unesco, patrimonio dell’Umanità. Ma da oggi, Firenze dovrà annoverare tra i suoi palazzi ed opere d’arte, anche uno dei più brutti edifici del mondo: il nuovo Palazzo di Giustizia di Novoli (il quartiere a nord della città). Infatti, i curatori del sito Virtual Tourism (http://www.virtualtourist.com/) hanno chiesto ai loro lettori, quale fosse l’edificio più brutto visitato nei loro viaggi. E al 5° posto di questa classifica si è posizionato il palazzo fiorentino (il podio vede invece al primo posto la Sheffield Hallam University,  in Gran Bretagna , seguito dal Grand Lisboa Hotel di Macau, in Cina, ed al terzo posto l’M2, di Tokyo).
Il nuovo Palazzo di Giustizia si estende su una superficie di 126.000 metri quadrati (molti gli spazi sotterranei) e si compone di 15 edifici. Fu progettato negli anni Ottanta dagli architetti Leonardo Ricci e Maria Grazia Dall’Erba (marito e moglie). La struttura è alta, nel suo picco, 76 metri, ed è il terzo edificio più alto dopo la Cupola del Duomo (114 metri) e la Torre di Arnolfo di Palazzo Vecchio (95 metri), stravolgendo così il panorama settentrionale della città.
Periodicamente è possibile visitare con guida gli ambienti interni di questa cittadella della giustizia, la seconda più grande d’Italia, dopo quella di Torino.
RDF

Ingresso nord del nuovo Palazzo di Giustizia di Novoli
Ingresso sud del nuovo Palazzo di Giustizia di Novoli

2 commenti:

  1. tra i più belli al mondo direi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo e tra l'altro come si può non rendersi conto di un capolavoro architettonico di tale portata addiririttura annoverandolo tra i più brutti...semplicemente la follia di chi non vede

      Elimina