sabato 5 marzo 2011

L’antica Compagnia dei Battilani

Testo e foto di Roberto Di Ferdinando

Il recente restauro del tabernacolo della Madonna in Gloria con due Angeli, che sorge in via Santa Reparata angolo via delle Ruote, ha permesso di riscoprire l’antica Compagnia dei Battilani. La Compagnia nacque come arte minore della lana ed espressione della Compagnia dei Ciompi, da cui si scisse nel 1387 dopo la famosa congiura dei Ciompi. I garzoni più poveri costituirono quindi la Compagnia di Santa Maria degli Angeli dei Battilani.
Nel 1490 la bolla papale di Innocenxo VII, assegnò ai Battilani per 31 fiorini larghi, un’area di circa 6 ettari intorno all’attuale via di Santa Reparata, dove costruire una chiesa (la Chiesa di Santa Maria dei Battimani), un ospedale e delle abitazioni. Al numero 15 di via delle Ruote si vede ancora l’ingresso principale dell’antica sede dei Battimani. Gli affiliati alla Compagnia, spesso afflitti da malattie respiratorie causate dalla lavorazione delle lane,  insistettero per insediarsi in questa parte della città riconosciuta allora come la più salubre.
La Compagnia dei Battilani fu sciolta dai Lorena nel 1789, ma nel 2000 si è ricostituita con lo stesso spirito degli antichi fondatori: la filantropia e la sussidiarietà, la formazione morale e spirituale degli iscritti.
RDF

Il Tabernacolo dei Battilani, in Via Santa Reparata, angolo Via delle Ruote, restaurato nel 2004 in memoria dell'amico Marco Rubichini, prematuramente scomparso

Il resoconto della benedizione ed inaugurazione del tabernacolo restaurato nella stampa del 2004

La Nazione del 30/09/2004

Il Corriere di Firenze del 30/09/2004


Nessun commento:

Posta un commento