martedì 17 maggio 2016

Modi di dire: “ho un patema”

E’ il “patema d’animo”, cioè afflizione, l’angoscia, la forte preoccupazione, spesso causata da un’irragionevole paura o da un fatto non ancora verificatosi e, forse, mai da verificarsi. La parola deriva dal greco ‘pàthema’ (da ‘pàthein’) soffrire, ‘pàthos’ sofferenza, passione, il patire (da qui trae origine anche la parola: patetico).
Roberto Di Ferdinando

Nessun commento:

Posta un commento