venerdì 2 marzo 2012

La Porta delle Suppliche

Articolo Pubblicato su Firenze Informa di Febbraio 2012
Testo e foto di Roberto Di Ferdinando

Dal piazzale degli Uffizi se ci dirigiamo verso via Lambertesca, passiamo sotto un arco e qui, al numero civico 2, sulla destra vi è un portale che si chiama “Porta delle Suppliche”. Questa prebarocca porta fu progetta da Bernardo Buontalenti (1536-1608), intorno al 1580, ed ha una particolare curiosità, infatti si veda che il timpano sopra il portone è spezzato e le due metà, diversamente dal solito, sono invertire, dando così alla struttura un certo dinamismo. Al centro di questo timpano "ad ali” il busto che rappresenta Francesco I de’Medici, opera di Giovanni Bandini detto anche Giovanni dell'Opera (Firenze, 1540 – 1599). La porta prende i nome “delle Suppliche” in quanto si nota ancora oggi, sulla destra del portale, una buca, oggi murata, con la scritta: “PER LE SUPPLICHE”. Qui i fiorentini nei secoli passati imbucavano le loro richieste, di natura varia, al Granduca. Oggi da questa porta, invece, si accede agli uffici della Soprintendenza speciale di Firenze.
RDF

1 commento: