martedì 4 ottobre 2011

Il gesto dell’angelo

Testo e foto di Roberto Di Ferdinando

Nelle cornici dei portoni laterali della facciata del Duomo di Firenze, sono scolpiti numerosi angeli dalle posizioni pacifiche od autorevoli. Ma nel portone di destra, ad altezza occhi, cornice destra, ecco rappresentato un angelo che sembra compiere un gesto  volgare, perfino blasfemo, visto il soggetto ed il luogo dove questa scultura si trova, sembra infatti il gesto dell’ombrello. Secondo lo scrittore americano David Leavitt, autore di “Florence, a Delicate Case”, del 2002, tale angelo avrebbe un significato segreto, rappresenterebbe infatti, sempre per Leavitt, l’angelo dei sodomiti. Molto probabilmente tale interpretazione appare una forzatura, difatti non pare propriamente un gesto dell’ombrello, ma qui ho voluto riportarla, essendo questo angelo, sicuramente, nella posa, molto, ma molto curioso.
RDF

1 commento:

  1. La posa è indubbiamente curiosa ma non sembra che faccia il gesto dell'ombrello perchè la mano sinistra è troppo vicina alla spalla.A me invece dà una sensazione "oppressiva" molto realistica causata dalla formella in cui si trova l'angelo.Come se protendesse il braccio destro per tenere lontana la parete davanti a lui e il braccio sinistro assume quella posizione perchè schiacciato dalla parete posteriore.Anche con la testa l'angelo sembra che interagisca con il bordo...ma magari è solo un impressione dettata dal piano schiacciato della fotografia

    RispondiElimina