domenica 1 gennaio 2017

Ospedale di Careggi

Foto di Francesco Baciocchi
"Già agli inizi del Novecento a Firenze si sviluppò il dibattito sulla necessità di nuove costruzioni ospedaliere, con interventi autorevoli quali quelli dei professori Pieraccini, Grocco Banti e Burci e nel 1908 venne presentata una mozione in Consiglio Comunale a favore di una possibile collocazione salubre nella zona pedecollinare di Careggi. Una serie di istanze contribuiscono allo sviluppo di un insediamento ospedaliero fuori dalla città, la richiesta di nuove aree per una ridistribuzione delle attrezzature ospedaliere di Firenze culmina nella scelta di programmare un'organica pianificazione congiunta tra l'arcispedale di Santa Maria Nuova e il Comune di Firenze.
Nel 1910 l'arcispedale acquistò la tenuta di Careggi per realizzarvi un ospedale sussidiario a quello storico. Il 24 marzo 1912 si diede inizio alla costruzione del primo nucleo, villa Ognissanti, con i primi padiglioni per il ricovero dei tubercolosi.
Nel corso degli anni Venti, con l'ausilio della manodopera dei prigionieri di guerra, proseguì l'edificazione del complesso dando l'avvio alla progressiva destinazione di questa parte di città ad attrezzature sanitarie. Dall'analisi delle carte storiche si rileva che fino al 1923 il complesso era solo parzialmente realizzato e denominato "ospedale di Careggi". Nella cartografia del 1936 è riportato l'ingombro del complesso nella sua attuale configurazione. La foto aerea del 1935 documenta invece la presenza della Villa con il giardino di recente costituzione. [...]"
(Da Wikipedia)

Nessun commento:

Posta un commento