sabato 28 settembre 2013

Modi di dire: “Pettata”

Testo di Roberto Di Ferdinando

E’ un termine popolare italiano e non prettamente di origine toscana, ma ancora e ampiamente usato a Firenze per indicare una salita ripida e faticosa. L’etimologia e varia: la 4^ edizione (1729-1738) del Vocabolario degli accademici della Crusca ne indica l’origine da petto, cioè dal luogo fisico dove si sente l’affanno nell’ascendere tramite una salita aspra. Ma anche (Treccani), riferito al corpo di alcuni animali, ad esempio i cavalli o gli asini, che trainavano un carro, erano legati per il traino anche lungo il petto, ed affrontando una strada in salita facevano carico, forza, appunto, col petto.
RDF

Nessun commento:

Posta un commento