giovedì 5 novembre 2015

Renato Fucini descive il Parlamento riunito a Firenze

"Sono stato a firenze ar parlamento
Pel sentì' ragiona' quell'arruffoni:
Nun fann'artro che ride' unni mumento.
Che robba, bimbo mio, be' mi' lattoni!

E di' che sono armeno 'n cinquecento
A mangiare alla balba de' oglioni!
Vedi? mi sento 'r sangue bolli' drento...
Di già sèmo ragazzi troppo boni

Se' ma' stat' a vede' lo Stentarello,
Quando ridan' e fanno 'r buggerio?
Ti devi  figura' che appett' a quello.
Pal d'esse' 'n chiesa, quant'è vero Dio
ma quer ch'è giusto è giusto; quer boldello
Lo fanno tutto pell'Italia!... Addio!"

(Renato Fucini - 1870)

Nessun commento:

Posta un commento