lunedì 18 giugno 2018

CONTRASTI FIRENZE 2018

CONTRASTI FIRENZE 2018
incontri per una musica nuova
20 giugno h 18:00
Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux
FIORI D'ORIENTE


Un concerto che è un viaggio ideale verso oriente, verso un mondo arcaico da cui attingere nuovi timbri, melodie e immagini poetiche. A schiuderne le porte, l’opera di Giacinto Scelsi, un compositore ammaliato dal pensiero mistico e orientale. Precursore di minimalismo e spettralismo ha percorso un sentiero poetico, solitario e silenzioso. Una serata che in onore della suggestiva cornice che la ospita mischia musica e letteratura in un intreccio inatteso e originale tra oriente e occidente.

I momenti musicali del programma, saranno intervallati da letture tratte dall’opera del sopracitato Scelsi, Il Sogno 101, e da Haiku giapponesi che accompagneranno l’ascolto verso le atmosfere sognanti dei brani di Takemitsu e Platz.

A completare il programma due celebri pagine del Novecento: Syrinx di Debussy e Abime des oiseaux di Messiaen, tratto dal Quatuor pour la fin du Temps. Quest’ultimo brano è una personale interpretazione del rapporto tra eternità e tempo, come si evince dalla citazione dall'Apocalisse di San Giovanni ad inizio partitura: "L'Abisso è il tempo, con le sue tristezze, i suoi scoramenti. L'uccello è il contrario del Tempo; è il nostro desiderio di luce, di altezze, di arcobaleni, di canti gioiosi!".

Programma:

Giacinto Scelsi
Piccola suite per flauto e clarinetto
Luciano Berio
Lied per clarinetto solo
Toru Takemitsu
Air per flauto solo
Robert HP Platz
Senko Hana Bi per flauto e clarinetto
Claude Debussy
Syrinx per flauto solo
Olivier Messiaen
Abime des oiseaux per clarinetto solo
Giacinto Scelsi
Kho - Lho per flauto e clarinetto

Duo di fiati di mdi ensemble
Sonia Formenti            flauto
Paolo Casiraghi           clarinetto

Letture tratte da:
Il sogno 101 di Giacinto Scelsi e Haiku giapponesi
Angelo Bruno             voce recitante

Nessun commento:

Posta un commento