martedì 6 giugno 2017

6 Giugno - Lyceum Club Internazionale - Simonetta Soldani presenta numero speciale di Rassegna Storica Toscana sull’identità femminile fra ‘800 e ‘900

Simonetta Soldani presenta numero speciale di Rassegna Storica Toscana sull’identità femminile fra ‘800 e ‘900
Il 6 giugno al Lyceum Club Internazionale di Firenze presentazione del numero speciale di Rassegna Storica Toscana (Olschki), diretta da Sandro Rogari, sul
tema “Elementi di studio dell’identità femminile fra Ottocento e Novecento”. Intervengono anche il direttore della rivista e Donatella Lippi, presidente del
Lyceum fiorentino e autrice di un saggio sull’associazionismo femminile e la storia del club. Ingresso libero.

«Un’occasione per rivivere la storia del Lyceum, nel contesto sociale e culturale degli inizi del Novecento, ricostruendo le vicende del Club, nei suoi 109 anni di storia».

Così Donatella Lippi, presidente del Lyceum Club Internazionale di Firenze e storica di professione, annuncia l’incontro di presentazione del numero speciale della rivista Rassegna Storica Toscana sul tema “Elementi di studio dell’identità femminile fra Ottocento e Novecento (Olschki, 2016), a cura di Fabio Bertini, che si terrà martedì 6 giugno, alle 18, nella sede del club in via Alfani 48 (1° piano). A presentare il volume sarà una voce di donna: quella di Simonetta Soldani, docente di Storia contemporanea e di Storia politica e sociale dell’età contemporanea all’Università di Firenze, fra le fondatrici della Società italiana delle storiche (Sis) e della Società italiana per la storia contemporanea (Sissco).

All’incontro, che sarà chiuso dall’intervento del direttore della rivista Sandro Rogari, interverrà anche Donatella Lippi, che ha contribuito al volume con un suo saggio dedicato alla storia del Lyceum. «La copertina di questo numero della Rassegna Storica Toscana – commenta Donatella Lippi - porta l’immagine di Jessie White Mario (1832-1906), l’infermiera al seguito delle campagne di Garibaldi, “Miss Uragano”, che si staglia, nel suo atteggiamento deciso, quasi di sfida, sullo sfondo blu: il colore del nostro Club. Non a caso: in realtà, il primo saggio di questo volume, da me scritto, è dedicato all’associazionismo femminile e, in particolare, alla storia del Lyceum Club Internazionale di Firenze». Prima della presentazione, sarà possibile acquisire il volume o l’estratto dedicato al Lyceum.

L’iniziativa è a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili e fa parte della rassegna “Il sogno. Cultura europea e storia fiorentina”, sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.





Simonetta Soldani, a lungo docente di Storia contemporanea nelle Università di Siena e di Firenze, è tra le fondatrici della Società italiana delle storiche

(Sis) e della Sissco (Società italiana per lo studio della storia contemporanea). Dal 2007 al 2016 ha coordinato il Dottorato in Storia fiorentino. Fa parte

dalla fondazione (1982) della direzione della rivista di storia contemporanea “Passato e presente”. Nel 2011 è stata insignita del titolo di Grande Ufficiale

della Repubblica “Per i suoi studi sulla storia risorgimentale italiana e sulla costruzione della comunità politica nazionale, anche con riferimento alle

tematiche di genere”.

Tra i suoi studi più recenti si ricordano: Di generazione in generazione. Le Italiane dall'Unità a oggi, a cura di Maria Teresa Mori, Alessandra Pescarolo,

Anna Scattigno, Simonetta Soldani, Roma, Viella 2014; Donne italiane e Grande guerra al vaglio della storia, in La Grande Guerra delle italiane.

Mobilitazioni, diritti, trasformazioni, a cura di Stefania Bartoloni, Roma, Viella, 2016; Dall'assenza all'eccellenza. Gli studenti di Filosofia e Filologia

(1859-1881), in L'Istituto di Studi Superiori e la cultura umanistica a Firenze, a cura di Adele Dei, Pisa, Pacini, 2016.

Nessun commento:

Posta un commento