lunedì 6 marzo 2017

Le curiosità di marzo

“Marzo (Martius in latino) deriva il suo nome dal dio romano Marte, dio della guerra, poiché era proprio nel mese di marzo che in genere iniziavano le guerre."
[…] Questo mese [marzo] era dedicato a onorare gli antenati. E’ curioso ricordare che l’usanza di mangiare fave e pecorino in questo mese derivi dall’epoca romana, quando il pater familias propiziava gli spiriti dei defunti, affinché proteggessero la casa, proprio con una cerimonia a base di fave.
[…].
La variabilità del tempo in questo mese è sintetizzata nel proverbio che dice: “marzo ha comprato la pelliccia a sua madre e tre giorni dopo l’ha venduta”. Secondo un altro proverbio diffuso in tutta Europa, “Marzo comincia leone e finisce montone”; marzo comincia con l’inverno e finisce con la primavera.
[…].
Nelle campagne, per sottolineare questo periodo di passaggio fra due stagioni, erano numerose le usanze come quella di “sega la vecchia”, pupazzo di legno ripieno di frutta secca e candita che rappresenta la fine dell’anno vecchio e dell’inverno e l’inizio della nuova annata agraria.
[…]”
(Fonte: Informatore Coop di marzo 2017)

Nessun commento:

Posta un commento