martedì 29 novembre 2016

Modi di dire: “Tirare la corda”

E’ un’espressione ancora abbastanza comune. La si usa principalmente in casa, od all’interno di un ufficio o di uno spazio chiuso o recintato per indicare l’aprire la porta d’ingresso di un palazzo o il cancello. Tale modo di dire nasce proprio da questo gesto. Infatti, in passato, almeno fino al primo Novecento, l’apertura del portone di uno stabile avveniva dagli appartamenti tirando una corda che, correndo lungo una serie di canaline, arrivava al portone facendone scattare la serratura e così aprendolo. Lo stesso avveniva per i campanelli posti all’ingresso sulla via: la persona tirava un pomello alla cui estremità interna era legata una corda che, correndo per lo stabile, faceva risuonare un campanello all’interno dell’appartamento.
Il termine “corda”, deriva dal latino “chorda” a sua volta dal greco “chorde”, cioè intestino, budello (in origine le corde erano fatte anche di budello di animali).
Roberto Di Ferdinando

Nessun commento:

Posta un commento