martedì 6 settembre 2016

Uffizi Live: ecco gli appuntamenti di settembre

Proseguono fino al 27 settembre i prolungamenti d’orario della Galleria degli Uffizi, ogni
martedì dalle 19 alle 22 e, compresa nel prezzo del biglietto, c’è anche la possibilità di
assistere alle performances della rassegna “Uffizi Live”, calendario di appuntamenti delle
più diverse arti dello spettacolo.
Ogni martedì tra le 19 e le 21 circa, all’interno delle sale del museo i visitatori hanno
l’opportunità di godere non solo delle opere d’arte della collezione, ma anche di un ampio ventaglio
di proposte artistiche che spaziano dai repertori e dai linguaggi espressivi più classici delle diverse
arti performative fino a quelli più contemporanei. Tutte le performances si concludono entro le 21,
in tempo per dare il via alle procedure di chiusura del museo.
GLI APPUNTAMENTI DI SETTEMBRE
Martedì 6 - Gli Uffizi sottolineano una volta di più la loro vocazione internazionale e
interculturale con un appuntamento di teatro itinerante specificamente progettato per la Galleria e
le sue opere. L’Associazione Archètipo diretta dal regista Riccardo Massai propone una rassegna
di alcune fra le biografie dei più importanti artisti del Rinascimento tratte dalle Vite di Giorgio
Vasari, evidenziando in modo originale il significato dell’arte che sa diventare linguaggio comune in
una prospettiva multiculturale e inclusiva: nove attori provenienti da tutto il mondo e dalle più
diverse e lontane culture reciteranno i “personaggi” di Vasari in doppia lingua (nella maggior parte
dei casi, la propria e in italiano) accanto alle opere e a proposito delle opere di cui per una sera
diventeranno essi stessi gli “autori”.
Martedì 13 - Nato nella sublime e magnifica Abbazia di Sant’Antimo a Montalcino, il gruppo
corale Cantus Anthimi si dedica da anni allo studio del canto sacro vissuto come meditazione e
ascolto, occasione di crescita umana e spirituale. La pittura medievale e le Maestà degli Uffizi
dialogheranno splendidamente con l’intensa spiritualità della monodia gregoriana e medievale, e
della prima polifonia rinascimentale: con il loro progetto canoro dal titolo “Theotokos – tra cielo e
terra nella contemplazione del mistero”, il gruppo ripercorrerà i sentieri tracciati dal sentimento di
devozione alla Vergine Maria nei momenti cruciali della sua esistenza, accompagnando
l’ascoltatore in uno stato percettivo sempre più profondo stimolato dalla potente simbologia delle
immagini testuali e dal fascino del suono.
Martedì 20 - Elegante serata di canto rinascimentale e musica barocca. Ad accogliere i visitatori
all’inizio del percorso museale, al secondo piano della Galleria, il suggestivo coro Musica
Harmonica specializzato nel canto a cappella, che per l’occasione si esibirà in un mélange di
polifonia a tema profano che attinge alla tradizione europea di area romanza del Cinquecento.
Nella Sala della Niobe, invece, si potrà gustare il raffinato e colto progetto per flauto traversiere,
clavicembalo e voce recitante a cura di Paola Borghi e Marco Maria Melardi, che coglieranno, tra
musica e parole, le suggestioni ispirate dall’atmosfera, l’arte e la storia dell'ambiente circostante:
tra le tele di Rubens, il gruppo statuario, le decorazioni e gli stucchi della sala verranno rievocati
alcuni capitoli dell’avvolgente e appassionante rete di contatti culturali fra la Firenze medicea e la
Francia del Re Sole, fra parentele di alto lignaggio, vicende legate al collezionismo d’arte, scambi
“musicali” e suggestioni mitologiche e iconografiche che accomunano Firenze a Versailles.
Martedì 27 - Conclude la rassegna estiva di “Uffizi Live” un celebrato nome della musica
fiorentina e italiana: il Maestro Giuseppe Lanzetta delizierà il suo pubblico con un concerto di
“Frottole e strambotti di Marchetto Cara e Bartolomeo Tromboncino”, attingendo al gustoso
repertorio rinascimentale di musica polifonica su testi e componimenti poetici, leggeri e spesso
anche umoristici, che tanta fortuna ebbero nelle corti settentrionali italiane fra tardo Quattrocento e
primi del Cinquecento.
COME SI PRENOTA UN BIGLIETTO
Fino al 27 settembre 2016, ogni martedì la Galleria degli Uffizi effettua l‘apertura
continuata dalle ore 19 alle ore 22. L’ingresso nel museo è a pagamento; la prenotazione, se
pur non necessaria, è possibile effettuarla attraverso il sito web www.uffizi.it oppure
chiamando il numero di Firenze Musei 055-294883; da tener presente che l’ultimo ingresso
prenotabile è fissato alle ore 20.
Le aperture serali sono rese possibili grazie al finanziamento speciale del MiBACT, e gli
spettacoli dal vivo grazie a Firenze Musei.

Nessun commento:

Posta un commento