lunedì 18 luglio 2016

Uffizi Live: martedì 19 luglio si ‘vede’ la musica in Galleria

Proseguono fino al 27 settembre i prolungamenti d’orario della Galleria degli Uffizi, ogni
martedì dalle 19 alle 22 e, compresa nel prezzo del biglietto, c’è anche la possibilità di
assistere alle performances della rassegna “Uffizi Live”, calendario di appuntamenti delle
più diverse arti dello spettacolo.
Ogni martedì tra le 19 e le 21 circa, all’interno delle sale del museo i visitatori avranno
l’opportunità di godere non solo delle opere d’arte della collezione, ma anche di un ampio ventaglio
di proposte artistiche che spazieranno dai repertori e dai linguaggi espressivi più classici delle
diverse arti performative fino a quelli più contemporanei. Tutte le performances si concludono entro
le 21 in tempo per dare il via alle procedure di chiusura del museo.
Martedì 19 luglio un’antica liuteria propone un progetto tra musica e storia dell’arte dove artistiartigiani
ripropongono, alla visione e all’ascolto dei visitatori, ricostruzioni fedeli di strumenti
musicali antichi tratti dai dipinti della Galleria e realizzati artigianalmente da loro stessi..
IL SUONO DIPINTO. STRUMENTI MUSICALI NELL’ARTE PITTORICA
Curiosità e ricerca, sperimentazione ed entusiasmo sono stati sufficienti perché il maestro liutaio
Michele Sangineto si mettesse all’opera per ricostruire concretamente alcuni strumenti musicali
dalle forme inconsuete, rivelati dalle iconografie Rinascimentali italiane. Artisti del calibro di
Leonardo da Vinci hanno mostrato l’esistenza di alcuni strumenti musicali (forse totalmente
immaginari) attraverso capolavori di pittura e disegno. Le opere prese in considerazione sono il II
codice di Madrid di Leonardo, la cupola del santuario di Saronno, opera di Gaudenzio Ferrari, il
dipinto Perseo libera Andromeda di Piero di Cosimo (opera presente alla Galleria degli Uffizi) e il
Fregio delle arti liberali presso la casa di Giorgione a Castelfranco Veneto.
Il gruppo “Antica Liuteria Sangineto”, formato dai fratelli gemelli Caterina e Adriano Sangineto, figli
del liutaio, e da Jacopo Ventura, ha dato voce agli strumenti stessi, allestendo un repertorio che
spazia dalla musica medievale-rinascimentale a brani di tradizione popolare europea.
Lo spettacolo si articola in due momenti, alternando l’esecuzione musicale alla spiegazione storicomorfologica
degli strumenti, con aneddoti che contestualizzano la musica del periodo e l’opera dei
pittori.
COME SI PRENOTA UN BIGLIETTO
Fino al 27 settembre 2016, ogni martedì la Galleria degli Uffizi effettua l‘apertura
continuata dalle ore 19 alle ore 22. L’ingresso nel museo è a pagamento ed è possibile
prenotare la visita attraverso il sito web www.uffizi.it oppure chiamando il numero di Firenze
Musei 055-294883; da tener presente che l’ultimo ingresso prenotabile è fissato alle ore 20.
Le aperture serali sono rese possibili grazie al finanziamento speciale del MiBACT, e gli
spettacoli dal vivo grazie a Firenze Musei.

Nessun commento:

Posta un commento