martedì 19 gennaio 2016

Dal 21 Gennaio - Dall’Aglio a Casa Martelli - La storia della musica transita da Firenze

È programmato per giovedì 21 gennaio, con inizio alle ore 17, il prossimo appuntamento con “Ai giovedì di Casa Martelli”, nel museo di via Zannetti 8 a Firenze.
Per l’occasione – dal titolo “Una vita di musica e di armonia” - saranno presentati due libri autobiografici che fanno riferimento al mondo dello spettacolo.
Il primo – Batti un colpo. Due metri quadrati di paradiso – è la storia di Gianni Dall’Aglio e ripercorre le tappe della vita di questo antesignano del rock, pioniere musicale che ha esercitato una profonda influenza nella storia dei batteristi italiani. Il racconto si snoda nella narrazione della sua vicenda umana e artistica dagli esordi negli anni ‘50, fino ai giorni nostri. Asse portante è la grande amicizia con Adriano Celentano, con il quale collabora ancora oggi. Insieme ad altri musicisti del Clan, Dall’Aglio fondò “I Ribelli” (primo gruppo italiano rock), del quale componente di rilievo fu Demetrio Stratos, indimenticabile interprete di Pugni chiusi, successo di cui lo stesso Dall’Aglio fu co-autore. Per l’occasione il musicista canterà alcuni brani tratti dal suo vasto repertorio.
Il secondo libro protagonista del giovedì culturale di Casa Martelli è quello autobiografico di Orietta Ravenna dal titolo Il filo della danza, che narra le sue vicende artistiche e personali, legate dai fili intricati della sua vita, che si allargano in ogni parte, per incontrare la relazione con l’altro attraverso la “Danzamovimentoterapia”.
I due libri si intersecano e trovano un’unione straordinaria in un gesto d’amore che segna e lega indissolubilmente le vite dei due autori.
L’ingresso alla doppia presentazione è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Nessun commento:

Posta un commento