martedì 12 gennaio 2016

15 Gennaio - Lyceum Club Internazionale - “Firenze non più capitale”: conferenza di Cosimo Ceccuti

“Firenze non più capitale”: conferenza di Cosimo Ceccuti

Il 15 gennaio al Palagio di Parte Guelfa settimo incontro del ciclo “Firenze oltre le mura”, organizzato da Lyceum Club Internazionale, Circolo Fratelli Rosselli e Circolo Piero Gobetti nell’ambito delle iniziative di ‘Firenze capitale’. Ingresso libero.



La ricostruzione del passaggio delle consegne a Roma, preceduta da un breve bilancio del ruolo svolto e delle trasformazioni subite dalla città mentre era capitale.

E’ l’argomento della conferenza “Firenze non più capitale” che Cosimo Ceccuti, presidente della Fondazione Spadolini Nuova Antologia, terrà il 15 gennaio al Palagio di Parte Guelfa di Firenze, ore 16,30, nell’ambito del ciclo pluriennale “Firenze oltre le mura” coordinato da Mirka Sandiford e Marta Biani per il Lyceum Club Internazionale, Riccardo Pratesi per il Circolo Fratelli Rosselli e Adalberto Scarlino per il Circolo Piero Gobetti.

«La conferenza – spiega Cosimo Ceccuti - ricostruirà la fase del passaggio della capitale da Firenze a Roma, ovvero dalle conseguenze del conflitto franco-prussiano alla breccia di Porta Pia e al periodo di transizione (fra settembre 1870 ed estate del 1871) nel quale la città toscana continua a svolgere a pieno regime il ruolo di capitale del Regno. Si traccerà quindi un rapido bilancio del ruolo svolto dalla città nell’interesse della nazione, soffermandosi sulla radicale trasformazione della città stessa non solo dal punto di vista urbanistico ma anche sotto l’aspetto della sprovincializzazione».

«Particolare rilievo – aggiunge Cosimo Ceccuti - verrà dato all’opera di unificazione, specie culturale, che Firenze continua a svolgere anche dopo il trasferimento della capitale a Roma: dalla “Nuova Antologia” all’Istituto “Cesare Alfieri”, ecc. Sarà infine esaminata la questione dei debiti contratti dalla città per rispondere alle impellenti esigenze della nuova funzione, la polemica con il governo centrale dei moderati toscani e le conseguenze politiche delle richieste inappagate».

Il programma di “Firenze oltre le mura” proseguirà il 16 febbraio con la conferenza di Mariella Zoppi “La grande trasformazione urbana”. Seguiranno gli interventi di Ariane Landuyt “Gli stranieri a Firenze” (15 marzo 2016), di Anna Pellegrino sul suo libro La città più artigiana d’Italia (12 aprile 2016), di Giovanni Cipriani su “Donne e salotti”, con a seguire ballo in costumi originali d’epoca dell’Atelier de dance del maestro Donald Francis (10 maggio 2016).

Per ulteriori informazioni, visitare la pagina su Facebook “Firenze oltre le mura” o il gruppo su Facebook “Eventi di ‘Firenze oltre le mura’”.

Nessun commento:

Posta un commento