mercoledì 2 dicembre 2015

5 dicembre - Omaggio a Mozart 2015 - Basilica di San Lorenzo - Concerto nell’anniversario della morte - 4° edizione Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Omaggio a Mozart 2015
Concerto nell’anniversario della morte - 4° edizione
Ingresso libero fino ad esaurimento posti


Sabato 5 dicembre 2015 -  ore 21
Basilica di San Lorenzo - Piazza di San Lorenzo, 9 - Firenze
ingresso gratuito fino ad esaurimento posti
Orchestra da Camera Fiorentina
Coro Harmonia Cantata
Maestro del Coro Raffaele Puccianti
Soprano Sabrina Bessi, Mezzosoprano Rachele Raggiotti
Tenore Giampaolo Franconi, Baritono Diego Colli
Direttore Giuseppe Lanzetta
W.A. Mozart: Ave Verum, Requiem


Aveva solo quattordici anni, Wolfgang Amadeus Mozart, quando nell’aprile del 1770 si esibì nella villa di Poggio Imperiale a Firenze su invito del granduca Pietro Leopoldo, “sovrano illuminato” alla cui opera riformatrice è dedicata la Festa della Toscana che il Consiglio regionale della Toscana promuove proprio in questi giorni.

Nell’anniversario della morte, l’Orchestra da Camera Fiorentina rende omaggio al compositore austriaco proponendone la celebre “Messa di Requiem”, il testamento musicale che Mozart lasciò a posteri, pochi giorni prima di morire.

Il concerto si svolgerà sabato 5 dicembre alle ore 21 nella Basilica di San Lorenzo e, come nelle precedenti edizioni, l’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Per l’occasione l’Orchestra da Camera Fiorentina sarà affiancata dal Coro Harmonia Cantata diretto da Raffaele Puccianti. Voci soliste il soprano toscano Sabrina Bessi, il mezzosoprano Rachele Raggiotti (che proprio con il “Requiem” ha dato il via alla propria carriera), il tenore Giampaolo Franconi e il baritono Diego Colli. Sul podio Giuseppe Lanzetta, fondatore e direttore stabile dell’Orchestra da Camera Fiorentina

Opera incompiuta – a completarla fu l’amico e collega Franz Xaver Süssmayr - la “Messa di Requiem” rappresenta il confronto  dell’uomo con una delle sue più grandi angosce, la morte. In un canto che si eleva al cielo, si fondono - e si scontrano -  così l’immagine della perdita con la potenza magnanima di Dio.

Dal punto di vista musicale, il “Requiem”  segna il punto d’incontro tra tradizione musicale religiosa, senso teatrale melodrammatico e brani d’ispirazione classicheggiante. Una serie di testimonianze coeve concordano sul fatto che Mozart fosse in qualche modo consapevole di lavorare alla propria messa funebre.

L’Omaggio a Mozart dell’Orchestra da Camera Fiorentina si è svolto, nelle prime due edizioni, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio. Per venire incontro alle tantissime richieste, dall’anno passato l’evento è ospitato dalla Basilica di San Lorenzo.

Concerto nell'ambito della Festa della Toscana, realizzato con il contributo di ChiantiBanca, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Toscana e Comune di Firenze.

www.orchestradacamerafiorentina.it

Nessun commento:

Posta un commento