sabato 26 settembre 2015

Bargello: una storia per immagini e un convegno per i 150 anni del museo

Bargello: una storia per immagini e un convegno per i 150 anni del museo
Entra nella sua fase finale il ricco programma di appuntamenti per celebrare i 150 anni trascorsi
dall’istituzione del Museo Nazionale del Bargello di Firenze, che avvenne il 22 giugno 1865 con Regio
Decreto.
È uscito oggi, e sarà disponibile a breve, I 150 anni del Museo Nazionale del Bargello. Una storia per
immagini, il volume curato dal Direttore, Ilaria Ciseri, e da Marino Marini, edito da Edifir, che in 160
pagine ripercorre la storia dell’istituzione attraverso 141 immagini, alcune delle quali assolutamente
inedite.
Il volume, che si apre con la prefazione del Segretario Regionale MiBACT per la Toscana, Paola Grifoni,
seguita dall’introduzione del Direttore Ciseri, è diviso in sei sezioni: Il Bargello “scomparso”, Il nuovo
secolo fino agli anni Trenta, La Seconda Guerra Mondiale, Dal Dopoguerra agli anni Sessanta, l’alluvione e
Dal dopo alluvione a oggi.
Arricchiscono la pubblicazione – che si presenta con la traduzione in inglese di tutti i testi – anche due
utili schede per comprendere la storia del museo: la prima dedicata ai direttori che dal 1865 si sono succeduti fino a oggi, la seconda costituita dalla cronologia degli avvenimenti che ne hanno cadenzato l’esistenza.
EX-SOPRINTENDENZA SPECIALE PER IL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO ED ETNOANTROPOLOGICO
E PER IL POLO MUSEALE DELLA CITTÀ DI FIRENZE
Via della Ninna 5, 50122 Firenze – TEL. 055-23885 – FAX 055-2388699
www.polomuseale.firenze.it
Molti sono i volumi che hanno narrato la storia di questo palazzo e del museo che dal 1865 ha sede tra le sue mura – dice Ilaria Ciseri –. Si è pensato quindi di sottolineare questo importante anniversario con una storia per immagini, dettata unicamente da fotografie, che scorrendo attraverso tre secoli narrano ora l’evolversi delle collezioni, ora momenti drammatici come la guerra e l’alluvione, ora alcuni dei numerosi aspetti che hanno condotto il Bargello ad essere tra i più importanti musei del mondo. Non una storia del Palazzo quindi, ma un ventaglio di ricordi, spesso ricco di dettagli da scoprire”.

Il programma delle celebrazioni per il 150° del Bargello – apertesi lo scorso maggio con un concerto
e proseguite poi, in giugno, con cinque conferenze e i rintocchi della campana “Montanina” che non
suonava da 15 anni – si chiuderà con il convegno internazionale dal titolo (provvisorio) “I 150 anni del
Bargello e la cultura dei musei nazionali in Europa intorno alla metà dell’Ottocento”, in collaborazione con il
Kunsthistorisches Institut di Firenze, 30-31 ottobre 2015.
Al convegno parteciperanno studiosi e specialisti provenienti dai principali musei e università d’Europa,
che affronteranno sia la storia della formazione di grandi collezioni museali contemporanee all’istituzione del
Bargello, sia lo sviluppo ‘trans-nazionale’ del fenomeno, in un’ottica multilineare del rapporto tra stati
nazionali e collezioni pubbliche

Nessun commento:

Posta un commento